FattoreMamma Network
timbro
Blog, Design

Una giornata da Blogger CasaFacile. A Milano

Venerdì scorso sono stata a Milano. E anche sticazzi direte voi. Giusto, eh. Però, credetemi, è stata una giornata particolare ed ho visto e imparato cose che voglio condividere con voi. In pillole.

Partiamo dall’inizio. Un mesetto fa ho partecipato al contest di CasaFacile per diventare Blogger Cf style. Non so come sia successo (sono sicura che l’influenza creativa e la partecipazione attiva del Coinquilino abbia avuto la sua gran parte), ma mi hanno scelta per entrare nella squadra. Da qua la gitarella milanese: per un incontro con la redazione, con le altre blogger e per partecipare a due workshop.

Pillola 1. Partire senza Nano è sempre una grande emozione. Ritrovarsi di nuovo, seppur stanchi, in due. Godersi tutto quello che hai intorno pensando a te e solo a te. Anche se il prezzo da pagare è una febbre da partenza che ci ha tenuto sulle spine fino a mezz’ora prima di partire.

viaggio

Pillola 2. Un giro in Via Solferino per me significa sempre tante cose. Un periodo bello del passato, un sogno, o meglio voglio chiamarlo percorso, in cui credo, quel lato romantico di una professione che amo sempre meglio. E tutto questo vale anche se la sede del Corriere della Sera, da qualche anno, è stata trasferita  altrove.

corriere

Pillola 3. Dormire in un loft in zona Navigli, a meno che non avete 70 anni e seri problemi alle ginocchia, è una figata pazzesca.

loft

Pillola 4. Una location può fare la differenza. Se volete creare calore intorno ad un evento, la cosa migliore è ricreare un ambiente che assomigli il più possibile ad una casa. L’evento di CF era ospitato da Presso, lo styling (manco a dirlo) perfetto, la bellezza che ti riempiva gli occhi quasi troppa. Tanto da non essere riuscita a fotografare quasi nulla di quello che avrei voluto

disegni fotobula

Pillola 5. Enrica Crivello è figa. Si veste da paura e ha pure un’aria da prima della classe, è vero. Però è tosta. I suoi corsi (e io ne ho avuto solo un assaggio) sono una bomba proprio perché lei è concreta e diretta. Quindi, se come me pensavate di saperne moltissimo di social media marketing, seguite un consiglio: iscrivetevi ad un suo corso. Sono sicura che vi ricrederete. E che troverete spunti su cui riflettere.

Pillola 6. Spunti del tipo che: “Chi ti segue online non legge un decimo di ciò che scrivi“. Che sono consapevolezze che magari non ti cambiano la vita, ma di sicuro l’approccio ad un certo tipo di lavoro sì.

decimo

Pillola 7. La mia convinzione che i giornalisti se la tirano solo quando sono precari e lavorano in giornaletti di settimo livello ha trovato la sua ennesima conferma. La redazione di Casa Facile è composta da persone gentili e sorridenti. E, udite, udite, pure disponibili. Il direttore Giusi è autoritaria sì, professionale ma al contempo simpatica. Inoltre sapete cosa fa se le proponi una cosa? Ti ascolta. Magari ti risponde pure. Come sia lavorarci a stretto contatto non lo so, ma di sicuro lei e il suo staff sono la prova concreta che si può fare questo lavoro ed essere, come dire, umani? Sì, umani. E questa cosa non può che essermi da stimolo.

Pillola 8. Se quando sei (finalmente) in mezzo a donne che stimi professionalmente e personalmente, evita di farti fregare dal tuo solito senso di inadeguatezza e dal pensiero del: “Ma io qua che cosa ci sto a fare“. Altrimenti rischierai di perdere una buona occasione di socializzare e, probabilmente, risulterai pure snob*.

lezione

Pillola 9. Tutti, ma proprio tutti, anche gli insospettabili, a casa fanno le foto per Instagram arrampicati e in equilibrio precario sulla sedia. Il workshop di Giandomenico Frassi mi ha fatto capire che devo assolutamente riprendere in mano la Nikon e scattare, scattare, scattare perché sì, anche a far belle foto si può imparare.

fotofoto

Pillola 10. L’entusiasmo è contagioso. I sorrisi pure. Bisogna che me ne ricordi più spesso. E che trovi il modo di lasciarmi contaminare, di collaborare, di progettare, di condividere. Insieme.

gesso

Pillola 11. Se non sapete dove cenare, vi consiglio di fare una puntatina da Taglio, ristorante/emporio dove si mangia davvero, davvero bene. Da Ugo, invece, se volete bere altrettanto bene. Tutto zona Navigli.

expogate

Pillola 12. Casa Facile è una rivista figa, l’abbiamo già detto. Ma quant’è più figa in un fighissimo portariviste. Tipo questo. Tipo disegnato dal Coinquilino.

pouff

Pillola 13. Sono ufficialmente una blogger CF style. Come al solito, finora, ho trovato solo il modo di sminuire la questione adducendomi come spiegazione cose del tipo: “Di sicuro si saranno sbagliati” o “Si ricrederanno presto“. Ma forse, forse è davvero arrivato il momento di dirmi che il lavoro che faccio è un buon lavoro, non proprio -accio, -accio, che chi legge magari si accorge di quanta passione e determinazione ci sto mettendo e che, al mondo, c’è anche qualcuno che vuole lavorare con me. Sì, proprio con me. Semplicemente per quello che sono e  quello che so fare.

Lu

Con me e con le altre meravigliose blogger, compagne in questa avventura, che mi auguro di imparare a conoscere. Intanto vi consiglio di andarle a trovare sui loro blog.

*sì ragazze, non sono snob, nemmeno timida eh. Solo che un po’ troppo spesso mi faccio fregare dal sentirmi inadeguata. E il risultato che ne viene fuori è un misto di sciatteria, stronzaggine e imbranataggine. Ma come si dice: ammettere di avere un problema è il primo passo verso la rivoluzione.

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

30 Commenti

  • Rispondi alessandra 11 marzo 2015 alle 17:52

    Nooo mi ha cancellato il commentooo!!!cmq volevo dirti che questa nuova collaborazione è una figata che seguirò con molto molto interesse e poi no non sei snob ma devi solo credere di piu in quel che fai che è bellissimo!come ti ho detto al festival del blog di rimini,il tuo blog mi ha salvato il post parto e solo per questo ti sarò per sempre grata! ;-)

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 11 marzo 2015 alle 17:58

      Grazie, ma tu mi leggi con gli occhi dell’ammmore e quindi non vale :)

  • Rispondi Laura 11 marzo 2015 alle 18:02

    clap clap clap clap!!!!
    :)

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 11 marzo 2015 alle 18:17

      è Milano che mi ispira

      • Rispondi Laura 12 marzo 2015 alle 11:13

        e poi sono contenta che ti sia piaciuto Taglio…
        :)
        ci torniamo insieme la prossima volta che ho voglia di uova con il salmone…:)

  • Rispondi Mimma 11 marzo 2015 alle 18:03

    questo e’ in assoluto il tuo più bel post. Così vero, carico di emozioni nonche di utili consigli. Si è sempre visto quanto ci tenessi a fare bene, l’impegno e il lavoro traspariva ! In bocca al lupo per qs avventura ! Brava brava

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 11 marzo 2015 alle 18:18

      Crepi. E grazie, comunque a me i complimenti mi fanno sempre lo stesso effetto. Penso: “questa è pazza” :) ahahahahahahah

  • Rispondi Lorenza 11 marzo 2015 alle 19:34

    enniente che altro dire se non brava! ah si! Che dovresti cominciare a credere un filino più in te stessa..perché sei brava.

    Bel post, bella avventura, nonostante siano pillole è come se fossi venuta con te!

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 11 marzo 2015 alle 21:24

      Grazie. Bello sapere che sono riuscita a portarti almeno un pochino a spasso con me

  • Rispondi Rita- Faccio e Disfo 11 marzo 2015 alle 19:55

    Che bel post Lucrezia! Mi è piaciuto un sacco!!

  • Rispondi Silvana - Una mamma green 11 marzo 2015 alle 21:47

    Ma lo sai che ti voglio bene? E comunque, non sarà stato facile ma ti è venuto benissimo.

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 11 marzo 2015 alle 21:58

      Ti voglio bene pure io. E scodinzolo perché secondo me tu non lo dici mai :)

  • Rispondi Laura 11 marzo 2015 alle 22:00

    Sei proprio fenomenale, i tuoi post li leggo sempre dall’inizio alla fine, forse perché mi riconosco molto nelle tue descrizioni. Non solo per quanto riguarda la pessima madre, ma ovviamente anche per quella!!! Brava, ti ho conosciuta tramite CF e ti segurò molto volentieri. Hanno fatto un’ottima scelta! E spero, un giorno, di incontrarti! A presto. Una tua nuova fan… Laura

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 12 marzo 2015 alle 10:20

      Grazie davvero. Ora ti vengo a trovare sul tuo blog. A presto

  • Rispondi gab 11 marzo 2015 alle 23:19

    beh, ohu, mi aggrego ai complimenti!!!!
    ti conosco poco (pochissimo, diciamolo), ma a pelle mi dai di una in gamba :-)
    Ora, son curiosa di leggere e vedere questa collaborazione.
    Buon lavoro ;-)
    P.s.: ma quante facce e punti interrogativi uso?

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 12 marzo 2015 alle 10:20

      Boh, sarà che a me sembra di conoscervi tutte come fossimo amiche da una vita. Sono curiosa anch’io… stiamo a vedere. Grazie Gab, di cuore

  • Rispondi Lisa 14 marzo 2015 alle 11:12

    Bellissimo questo reportage, è stato bello vivere attraverso i tuoi occhi la giornata e le tue riflessioni!
    lisa
    P.S. quando un post è scritto bene così, lo leggiamo tutto ;-)

  • Rispondi Silvia 16 marzo 2015 alle 9:48

    Io il post li ho letti tutti, perchè certe cose le puoi solo leggere, non immaginare, se vuoi conoscere una persona!
    Vai avanti che sei forte!!!
    Alla prossima!
    Silvia

  • Rispondi mammaalcubo 16 marzo 2015 alle 9:51

    Che figata! Complimentissimi!

  • Rispondi IRENE 19 marzo 2015 alle 20:56

    Fai un fischio anche tu, la prossima volta che capiti a Milano! ;)

  • Rispondi simona 20 marzo 2015 alle 14:32

    Bellissimo post! che bello conoscerti!

  • Rispondi Daniela 4 maggio 2015 alle 18:20

    Ciao cara,

    Enrica ha ragione, la maggior parte delle volte che leggo un articolo su blog o un giornale non arrivo mai alla fine, ma il tuo me lo sono letta tutto d’un fiato!
    Ti ho conosciuta tramite Instagram e da allora nun te mollo più!
    Keep up the good work!
    baci
    Daniela

  • Lascia un Commento