FattoreMamma Network
Sfoglia i Tag

relax

Blog

In questi giorni

Ho bevuto 5 spritz, svariate birre e un paio di vodke;

ho dormito 8 ore consecutive, ogni notte;

ho chiacchierato con amiche senza l’orologio alla mano (o quasi);

ho cenato fuori per 4 sere consecutive;

ho perso tempo, soprattutto la mattina prima di andare al lavoro;

ho deciso di darci un taglio e l’ho fatto all’ora di pranzo, invece di tornare di corsa a casa;

ho parlato con il Coinquilino, a lungo e senza sottofondo di Peppa Pig;

ho deciso di tornare a casa invece di andare a ballare e ho capito che i Nani stressano, sporcano, tirano i nervi fino a sfaldarli ma non ti precludono nulla di più di quello che noi stesse ci precludiamo da sole.

E con cotanta saggezza vi saluto e vado a riprendere Pietro più raffreddore più febbre.

Sono sicura che chi di voi mi stava odiando ora avrà smesso.

Blog

Da. Soli.

Siamo riusciti, io e il Coinquilino, a fare una di quelle cose che ci si propone di fare all’inizio della gravidanza, quando ancora: “certo che continueremo a partire da soli, figurati se un figlio può essere da ostacolo“. Le cose, manco a dirlo, sono molto più complicate di come apparivano ma alla fine grazie ad un sapiente incastro di nonne, chilometri e ferie, abbiamo chiuso la valigia e siamo partiti per un weekend senza il Nano. Continua a Leggere