Sfoglia i Tag

mamme single

Blog

Senza benzina

Tiiiiii…. tiiiii… tiiii…

Lui dorme ancora occupando tre quarti di letto, cuscini compresi e tu hai 40 minuti circa per uscire di casa.

Scendi dal letto cercando di non muovere nemmeno le lenzuola.

Accendi lo scalda biberon. E metti su il caffè.

Fai la pipì, ma non puoi scaricare ché la porta è aperta e lui ancora dorme;

ti lavi con un filo d’acqua per lo stesso motivo. Il caffè è pronto ma sai che non riuscirai a prenderlo

Sono già passati 15 minuti e te ne restano 25.

Nove misurini di latte e due Plasmon mentre ti infili i jeans di due taglie più piccoli che, a ben vedere, è una delle operazioni più delicate dell’intera mattinata.

Ti restano solo 20 minuti.

Lo svegli e contemporaneamente gli infili il biberon in bocca.

I minuti passano e il biberon non finisce mai.

Lui ha sonno, vorrebbe riaddormentarsi, si accascia tra le tue braccia e tu lo ammazzer  pensi povero cucciolo sarai stanco dato che stanotte non hai quasi chiuso occhio.

Ti fai forza e lo lasci nella culla per finirti di vestire.

Sono trascorsi altri 5 minuti.

Ti trucchi ma non troppo. A qualcosa devi rinunciare, solo la luce del sole restituirà il risultato.

Hai 10 minuti per cambiare il pannolino, vestirlo, lottare con le sue scarpe, mettere il computer in borsa, infilarti il cappotto, preparare tutte le chiavi che ti servono per averle a portata di mano, infilargli cappello e giubbetto, ignorare quel rumore che viene da dentro il pannolino di tuo figlio ed uscire di casa.

Sei comunque in ritardo. Sai che devi rinunciare a qualcos’altro ma non hai il tempo di pensare. Opti per la benzina, ci penseremo al ritorno.

Arrivi a casa dei nonni, pensi che sia finalmente finita e loro ti dicono che c’è stato un problema e forse nel pomeriggio non ci saranno.

Scappi al lavoro ed inizi a cercare una baby-sitter sapendo che questa giornata finirà troppo tardi e probabilmente senza benzina.

 

p.s. quello sopra è il planner di quasi tutte le mie mattina. Ad aggravarlo in questi giorni c’è il mio stato momentaneo di mamma single. Se nei prossimi giorni non mi vedrete da queste parti, ora sapete il perché. Magari statemi vicino almeno col pensiero.