Blog

Sono una mamma che perde pezzi. Proprio come te

Da quando sono mamma perdo un sacco di pezzi. E sapete perché? Perché non sono perfetta, né invincibile. Né, vi stupirò, sono diventata indistruttibile, instancabile o infrangibile diventando madre.Tutt’altro. Da quando sono mamma sono più produttiva, è vero, ma non per questo mi stanco meno o faccio tutto alla perfezione. Anzi. Diciamo che io alla perfezione non ho mai fatto niente.

Ma fingo molto bene.

E no, non è vero, anche se lo crediamo tutte perché per tutte noi le nostre madri erano così, che una madre è sempre felice dato che non piange mai, sempre nel pieno delle sue forze dato se non si lamenta, sempre con la soluzione a portata di mano dato che non chiede mai aiuto.

Non è vero perché tutte le mamme sono donne che nell’affrontare la loro giornata hanno una difficoltà in più (eh sì, certo, anche una soddisfazione) e quindi la verità è proprio il contrario di quello che si pensa.

Una mamma si stanca il doppio e perde il doppio dei pezzi rispetto a quando mamma non lo era ancora.

È normale, comprensibile e sacrosanto. Ci ho messo un po’ a capirlo, ci ho messo un po’ nonostante io la stanchezza della mia di madre l’abbia sempre vista, senza vederla però, quasi come se avessi un filtro perché – pensavo intimamente – è una mamma, sa come fare.

E invece no, io sono una mamma e nell’80% dei casi io non so mai cosacazzo dovrei fare. Cosa è giusto o sbagliato. Cosa metterebbe mio figlio al riparo da questo o quell’altro pericolo. Non lo so mai e allora tento, vado alla cieca, metto un piede timido davanti l’altro e faccio un pezzettino di strada in più. Senza sapere dove questa strada mi porterà, sia chiaro.

Vado avanti e sto provando a perdonarmi se perdo pezzi, se non riesco a fare tutto, né a restare fedele a quel modello che avevo e che esiste solo nella mia testa. Poi, quando mi sarò perdonata imparerò anche a fare cose tipo: delegare, fregarmene, fermarmi quando proprio non ce la faccio più.

Un giorno imparerò.

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

2 Commenti

  • Rispondi Simona 7 dicembre 2017 alle 17:38

    Io la stanchezza di mia mamma la vedevo, solo che mi sembrava imprescindibile al suo ruolo di madre (mannaggia a me!). Solo da “grande” (prima di diventare mamma) ho capito quanto fosse ingiusta quella mia idea dell’essere madre.
    Pure io perdo i pezzi, a volte arranco proprio e davvero vorrei sapere qual è la cosa giusta da fare, invece no. Confido che ce la faremo comunque 🙂

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 8 dicembre 2017 alle 15:18

      Ce la faremo… ma non so quanti pezzi perderemo per strada 🙂

    Lascia un Commento