Blog

Scatta l’ora del RAC

Lo chiamerò RAC (regime alimentare controllato) e ci assocerò un’attività camminatoria post ufficio. Che io lo so che per perdere peso bisogna fare la fame, ma al solo sentore di una dieta mi sento male.

Quindi, ora che ho deciso, inizierò con un attacco soft alla questione, visto mai che se l’appetito vien mangiando non sia vero pure il contrario.

In questi mesi, a parte lamentarmi, non ho fatto nulla per rimettermi in forma, ma dato che lo specchio continua a rimandarmi un’immagine di me ogni giorno più rotonda rispetto a quella che ho in testa, mi sono detta che è decisamente arrivata l’ora di fare qualcosa. Quindi preparatevi perché per i prossimi tempi il mio chiodo fisso sarà questo.

E giusto per non perdere la volontà di stamattina scriverò di seguito i dieci motivi per i quali ho deciso di iniziare il RAC. Magari torna utile anche a qualcuna di voi.

1. Ho quattro scatole, quattro, di vestiti pre gravidanza. Vestiti di una vita che, o dimagrisco, oppure li rivendo e mi ci compro la macchina.

2. I chili in più iniziano ad incidere un po’ troppo anche sull’umore.

3. Voglio tornare a vestirmi come voglio e smetterla di uscire di casa vestita come un sacco di stracci (cito testualmente mia sorella)

4. Sono stanca di trasformarmi, ogni volta che incontro una ragazza, non dico magra, ma normale nel gatto con gli stivali di Shrek. Con gli occhi pieni di malimortà però.

el-gato-de-shrek-465

 

5. L’idea dell’estate mi atterrisce. Davvero. Non sono stata mai una che si spoglia volentieri e, ogni anno, fino a Ferragosto sono rimasta blindata dietro torridi paia di jeans, ma quest’anno il pensiero che mi coglie quando mi parlano dell’estate è di puro terrore.

6. Sono stanca di guardarmi le spalle. Nel senso di pensare a chi in questo momento, dietro di me, sta commentando il mio lato B.

7. Non voglio più dire, guardando tre quarti dei vestiti esposti: “Questo non posso metterlo”.

8. Inutile spendere in scarpe e borse se poi, per tutto il resto, non puoi fare shopping come vorresti.

9. Agli occhi compassionevoli delle commesse io dico ora basta.

10. Sono io che decido. E io decido di rimettermi in forma.

E aggiungo che ho un biglietto aereo per la Sicilia già prenotato!

 

Ora mi affido a voi. Sostenetemi!

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

32 Commenti

  • Rispondi Antonella 3 Giugno 2014 alle 11:25

    Dai dai dai che ce la facciamo (lo sto dicendo anche a me stessa!)
    Antonella
    http://www.drunkofshoes.com

  • Rispondi Silvana - Una mamma green 3 Giugno 2014 alle 11:33

    Datemi una L, datemi una U…
    Vai che ce la fai!! Per tutte noi che manco ci proviamo, a rimetterci in sesto 😉

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 11:40

      Diciamo che apro la strada. Se, poi, ce la faccio vi convincerò a seguirmi 🙂

      • Rispondi Sara 10 Giugno 2014 alle 9:39

        Io ti seguo già! Forza che ce la facciamo!

        • Ceraunavodka
          Rispondi Ceraunavodka 10 Giugno 2014 alle 9:41

          Ieri è stata dura. Stavo per mollare. Poi stasera uscirò con le amiche e so già che mollerò 🙂

  • Rispondi giorgia 3 Giugno 2014 alle 11:39

    io ho iniziato domenica scorsa, con un pensiero pari pari in testa 🙂

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 11:42

      risultati dopo una settimana? almeno umoralmente qualcosa è cambiato?

  • Rispondi polpettesimo45 3 Giugno 2014 alle 11:43

    mi raccomando, 5/6 piccoli pasti al giorno, che svegliano il metabolismo… e poi ti senti ridiventare neonato eheheheheh
    Comunque, funziona

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 11:44

      bisognerebbe definire il concetto di piccolo pasto però. è un concetto più simile ad una galletta di riso o ad uno snack di qualunque genere?

      • Rispondi polpettesimo45 3 Giugno 2014 alle 18:09

        amò, io vado di colazione (latte scremato e Kellogs corn flakes), spuntino (per esempio con 3 nocciole e 100 gr di purea di frutta senza zucchero, oppure un centrifugato di verdura, o una spremuta sempre senza zucchero), pranzo con 70 g di pasta o riso arricchito con verdura a volontà e un frutto, spuntino con yogurt magro alla frutta, cena con proteine – anche vegetali – e verdura , ulteriore spuntino prima di addormentarmi. Funge: un chilo e mezzo nei primi dieci giorni. So già che era quasi tutta acqua, ma finalmente la bilancia si è mossa in giù.

        • Ceraunavodka
          Rispondi Ceraunavodka 4 Giugno 2014 alle 10:02

          fra 10 giorni vi aggiorno. il problema è solo uno: a me la dieta mette tristezza!

  • Rispondi Valentina 3 Giugno 2014 alle 11:48

    Tre. Le scatole sono tre

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 11:53

      Perché una, a poco a poco, te la sei rosicchiata tu. Una comunque l’ho portata con me, così ogni volta che la apro mi (ri)convinco che è arrivata l’ora di fare qualcosa.

  • Rispondi Francesca 3 Giugno 2014 alle 11:54

    L’importante è crederci e trovare un’attività che piaccia, non ti sforzare a correre se non ti piace perché la mollerai dopo tre giorni e sarà peggio. Yoga anche se non sembra, essendo lenta e meditativa, aiuta a dimagrire. C’è il nuoto e tutte quelle storie da palestra che personalmente non mi piacciono, tipo zumba…aerofit…che roba è non lo so, ma se c’è la musica in mezzo….oh guarda che anche le lezioni di salsa aiutano e sono divertenti!!

    Avanti! Io ci ho messo due anni a rimettere i vestiti pre-gravidanza perché allattando non entravano le tette. Ora ci avanzano, ma è solo questione di rinforzare di nuovo i pettorali a ritmo di capoeira.
    Riguardo all’alimentazione approfitta dell’estate per un regime drenante e fresco, quindi frutta e verdura cruda ovunque, che saziano molto, dovrai farti intere ciotole, altro che piccoli pasti, mi propongo come coach :-)))

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 11:59

      Io accetto qualsiasi aiuto e tutto il supporto che può arrivare dato che davvero inizio a disperarmi. Perché, mi chiedo, se per tutte è vera la storia che dopo l’allattamento si dimagrisce naturalmente, perché per me non è così? Perché ho tre rotoli di ciccia su una pancia che prima era piatta? Perché ho caviglie e ginocchia gonfie?

      Comincio veramente a pensare che c’entri lo sbalzo di tiroide che ho avuto in gravidanza.

  • Rispondi malanotteno 3 Giugno 2014 alle 13:20

    la sai la storia dei 21 giorni no? 21 giorni per una nuova abitudine.. dimme che li hai 21 giorni di rga prima della sicilia e già pensa a come sarà meglio poi!

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 13:55

      racconta, racconta che ne ho anche di più di giorni 🙂

  • Rispondi lorenzo 3 Giugno 2014 alle 13:34

    Trippetta, eh..

  • Rispondi Rossana 3 Giugno 2014 alle 14:37

    Punto 8 da correggere: per scarpe e borse è sempre utile spendere non importa la taglia ma aiutano nei giorni no e comunque a prescindere sono sempre un investimento per il futuro. detto ciò la stagione aiuta frutta e verdura si polenta e spezzatino no ….. certo poi che se arriva il gorgonzola bè ….. non si parla di giorno in cui si ha un premietto?

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 15:03

      Beh, io di giorni in cui si ha un premietto ne fisserei anche più di uno. E per le scarpe mi sono ripromessa di non fare più shopping finché non avrò perso almeno un paio di chili

  • Rispondi marghe 3 Giugno 2014 alle 17:11

    in effetti se hai avuto problemi di tiroide forse sarebbe meglio sentire anche un medico…

    Comunque volevo incoraggirti: si – può – fareee!
    Io da novembre ne ho persi circa 7, ora faccio meno fatica ma devo ancora fare attenzione che basta un niente a riprenderli (e non ho ancora smesso di allattare)

    Principalmente ho ridotto un pochino le porzioni (ad esempio 80 gr di pasta anzichè 100) e molto i formaggi (questa è stata la cosa davvero difficile!), lasciandomi spazi controllati per le trasgressioni (una porzione di cassata nel weekend…) e adottando trucchetti come: gelato sì ma solo sorbetti.
    Mi ha aiutato un casino la frutta come snack spezza fame e ti confesserò una cosa: in questo periodo mi riempio di ciliege, perchè sono golosa, e sono segretamente felice del loro effetto lassativo… ehm ehm
    Il problema per me è che prima avevo muscoli e ora ciccetta quindi anche se la bilancia dà lo stesso numero in realtà non sono come prima, sigh
    Ho anche iniziato ad andare a lavoro in bici e fare yoga in pausa pranzo 2 volte a settimana (ma questo solo ora che ho perso i kili, una cosa per volta!)

    Poi, chettelodicoa’ffà, se trovi il tempo per la ginnastica di coppia, insomma, ballare la salsa orizzontale… quello fa bene a corpo, cuore e autostima, tua e del Coinquilino
    😛

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 3 Giugno 2014 alle 17:28

      Dici eh, io mi fido e spero che senza scelte drastiche riesca a perdere pese. Poi, per i muscoli si vedrà. Intanto, da stasera, sessione di addominali assicurata.

  • Rispondi elisaMammadiGnomo 3 Giugno 2014 alle 19:10

    Forza Lucrezia, sei tutti noi
    Forse non siamo ancora eroi
    Ma di sicuro ci piace la danza
    Che butta giù 2kg de panza
    Mangia di meno, mangia più sano
    Poi avrai più forza per prendere il Nano
    Vai avanti tu che io sono pigra
    Ma giuro che un giorno mi metto in riga!

    Ps: ti direi di immaginarmi mentre sillabo il tutto con pon pon e microgonnellina da cheerleader ma è un’immagine che inorridisce anche me.
    Mi unisco al “datemi una L….datemi una U…”

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 4 Giugno 2014 alle 10:04

      oddio sono piegata. ora se mi prende lo sconforto penso a tutto questo entusiasmo e me lo faccio passare. Prometto di aggiornarti con i risultati

  • Rispondi rina 3 Giugno 2014 alle 19:49

    ti faccio una propostina…se contattassimo un personal trainer e ci smezziamo i costi?? dai dai poi famo aperitivo dopo allenamento.. ..ovviamente con uno smoothie!! Cmq sono seria

  • Rispondi Verderamo 3 Giugno 2014 alle 23:36

    Com’è che io sono più grassa adesso di un anno fa (che mio figlio di mesi ne aveva 7)!!!! Comunque come ti capisco, come ti capiscooooo!!!!! Io non ho più pantaloni che mi vanno bene, e mi rifiuto di comprarne di nuovi! Mi rifiuto di comprare qualsiasi cosa! Entrare in un negozio, provare dei vestiti e specchiarmi è diventato veramente deprimente!! Si anche io devo iniziare seriamente il RAC!

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 4 Giugno 2014 alle 10:05

      io com’è possibile non lo so, però so che ho trent’anni e una vita davanti.

      motivazione, motivazione, motivazione (ce la po-dobbiamo fare)

  • Rispondi Verderamo 4 Giugno 2014 alle 19:36

    Dajeeeeeeeee!!!!!!!!!!

  • Lascia un Commento