recensioni

Philips Lumea Essential: la mia recensione

I peli sono una piaga, lo sappiamo. Mamme o non mamme, purtroppo, la battaglia al pelo superfluo è donna e dobbiamo tenercela.

Estetiste, cerette a casa, lametta (specie prima di qualche appuntamento uscito fuori all’ultimo momento), epilatori di varia specie e chi più ne più ne metta. Insomma di cose ne ho provate, nessuna, però, con un grado di soddisfacimento tale da farmi gridare al miracolo, ma la mia battaglia quotidiana al pelo l’ho sempre combattuta con dignità.

Quando mi hanno chiesto di provare la luce pulsata ho accettato senza nemmeno pensarci. Ero curiosa e molto bramosa di capire se questa poteva essere la strada verso la soluzione definitiva (o quasi) al problema. È così che è arrivato a casa mia Philips Lumea Essential.

Philips Lumea Essential: le caratteristiche del prodotto

Il funzionamento di Philips Lumea – si legge sul sito dell’azienda – è basato sull’innovativa tecnologia IPL (Intense Pulsed Light), che deriva da quella utilizzata nei centri estetici. Philips ha adattato questa tecnologia per un utilizzo sicuro ed efficace nel comfort di casa tua. Questo innovativo sistema di rimozione dei peli superflui è stato sviluppato in collaborazione con dermatologi esperti ed è il frutto di oltre 10 anni di approfondite ricerche con oltre 2000 donne. Philips Lumea emette dei delicati impulsi luminosi direttamente alla radice del pelo per una diminuzione graduale della ricrescita. La ripetizione del trattamento ti garantisce una pelle liscia al tatto.

Il prezzo al pubblico è di 249,99 euro.

Philips Lumea Essential: la mia recensione

Innanzitutto va fatta una promessa, anzi due. La prima è che non ho nessun tipo di esperienza con la luce pulsata e quindi nessun termine di paragone per il prodotto. La seconda precisazione è che ho provato il Philips Lumea per tre sole volte perché, essendomi arrivato d’estate, l’utilizzo non era semplicemente conciliabile con l’esposizione al sole della pelle. Infatti, se è vero che Philips Lumea Essential può essere utilizzato anche durante l’estate, è importante che la pelle non sia abbronzata e che si eviti l’esposizione al sole nelle 48 ore successive al trattamento. Il Philips Lumea Essential è un prodotto leggero e maneggevole, facilmente trasportabile e di semplice utilizzo. Non occorrono acqua, creme, saponi, batterie di ricambio e simili. Per depilare la zona interessata bastano pochi minuti e, contrariamente a tutti i sistemi che strappano il pelo, è indolore. La nuova versione di Philips Lumea Essential può essere utilizzata anche sul viso, per rimuovere i baffetti, oltre che sulle altre zone delicate come inguine e ascelle. Inoltre ha la funzione che consente di rilevare il colore della pelle e di impostare in automatico l’intensità della luce più adatta. L’unico accorgimento da adottare è quello di rasare la zona da trattare prima con una lametta. Per le prime volte è consigliabile utilizzare Philips Lumea Essential ogni due settimane, per agire anche sui peli che non erano in fase di crescita durante le precedenti applicazioni.Va ricordato che Philips Lumea Essential  è efficace sui peli di colore naturale, biondo scuro, castano e nero, ma non su quelli di colore rosso, biondo chiaro e grigio.

Philips Lumea Essential: funziona davvero?

L’efficacia del prodotto non è immediata. Io ho iniziato a vedere qualche risultato (intendo cioè una ricrescita più rada dei peli) dopo la terza sessione di utilizzo. Da quanto letto in rete è però dopo il 4°/5° trattamento che la ricrescita dovrebbe rallentare e diminuire drasticamente, tanto da permettermi di ripetere l’operazione solo una volta ogni mese, mese e mezzo. Che, per carità, non significa non aver più peli, ma sarebbe comunque un buonissimo risultato.

Vi tengo aggiornate!

(Vuoi provarlo?)

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

Nessun Commento

Lascia un Commento