Blog

OTTO COSE CHE LE MAMME FANNO A NATALE

1. Le mamme, specie quelle con bambini piccoli, a Natale devono incastrare pranzi, cene, colazioni e caffè dai parenti. Spesso anche in città diverse. Perché tutti a Natale reclamano la presenza del “piccolo di casa”. Il compito delle mamme, a Natale, è quello di accontentare tutti.

2. Le mamme a Natale scelgono con cura carte diverse per incartare i regali dei propri figli che guai se vedono che il regalo per la nonna ha la stessa carta del loro, quella utilizzata da Babbo Natale. Ogni anno, però, le mamme fanno uno strappo alla regola perché le altre carte in casa sono finite, sperando e pregando invano che nessuno se ne accorga.

3. Le mamme a Natale trovano nascondigli segreti per i regali dei loro figli, ma proprio talmente segreti che a volte se ne dimenticano pure loro di dove li hanno nascosti.

4. Le mamme a Natale arrivano al primo di dicembre e sospirano perché anche quest’anno si sono dimenticate di preparare un calendario dell’avvento come si deve. A volte riescono a rimediare con quello che c’è in casa, altre no e si augurano che i loro figli scoprano il più tardi possibile che cos’è un calendario dell’avvento.

5. Le mamme a Natale ogni anno strizzano l’occhio ai maglioni con le renne e per un attimo, solo per un attimo, pensano quanto sarebbe bello averne uno per ogni componente della famiglia.

6. Le mamme a Natale devono assicurarsi che le tradizioni, tutte le tradizioni diverse in ogni famiglia, vengono rispettate. Senza sconti né tregue, per chi il presepe, per chi l’albero, per chi la ghirlanda, per chi un po’ di tutto questo.

7. Le mamme a Natale dicono ai loro figli che bisogna essere più buoni e nel frattempo urlano e minacciano promettendo che se si continua così quest’anno Babbo Natale da casa loro nemmeno passerà.

8. Le mamme a Natale corrono come delle pazze, sempre all’ultimo minuto, perché si sono ricordate di qualche regalo mancante e al loro personale Babbo Natale continuano a chiedere con una fiducia smodata di poter dormire per una settimana di fila. Se è quella di Natale ancora meglio.

Purtroppo mamme io non posso togliervi nemmeno uno di questi affanni natalizi, però posso consigliarvi qualche idea originale, economica e a portata di click per superare l’ansia dei regali di natale “all’ultimo minuto”.

  1. La tazza termica manterrà fresche le bevande del tuo collega che deve avere la sua bevanda sempre a portata di mano;
  2. Per l’amico nerd, patito delle serie tv, il porta fazzoletti di Rubik (da Big Bang Theory) è il regalo ideale;
  3. Per il fidanzato nostalgico del passato e amante dei videogiochi c’è la lampada fantasmino Pac-man;
  4. Un adorabile tappeto da bagno a forma di nuvola (c’è anche la versione panda) è il regalo ideale per la collega che ama passare il suo tempo libero in bagno prendendosi cura di sé;
  5. Per l’amica dal pollice “nero” gli animaletti porta piante saranno perfette: basta infatti appoggiare i simpatici animali su un bicchiere d’acqua per vedere crescere profumate piantine aromatiche;
  6. Per la neo mamma che ha (veramente) bisogno di un drink c’è il set di bicchieri per bere Moscow-mule: perché ogni drink ha il suo bicchiere giusto;
  7. Per chi ama la fotografia analogica e le foto dal sapore retrò il regalo giusto è la macchina fotografica istantanea Lomo;
  8. La tazza con la “marcia in più” è quello che ci vuole per il vecchio zio che vuole avere un caffè corretto sempre a portata di mano.

 

Post in collaborazione con TroppoTogo, il negozio online che offre idee regalo originali e combatte la noia. “Lo voglio anch’io!”: griderai dopo aver scoperto le idee regalo selezionate perché TroppoTogo ha selezionato e raccolto le idee regalo più sorprendenti. Se non trovi qui il regalo che stai cercando, ci sono buone probabilità che non esista. Per aiutarti a trovare quello che cerchi, all’interno del sito c’è il trovaregali: uno strumento in grado di centrare il regalo in pochissimo tempo. Le spese di spedizione sono gratuite da 60 €. La consegna è veloce e gli acquisti online sono sicuri. C’è la possibilità di cambiare l’articolo acquistato nel caso non soddisfacesse le vostre esigenze.

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

2 Commenti

  • Rispondi Priscilla 23 novembre 2017 alle 14:20

    Io soprattutto punto 4 e punto 8 😉

  • Lascia un Commento