Blog

La felicità? Una pianta di rosmarino ed essere #liberidisporcarsi

Per una volta abbiamo deciso di assecondare l’attitudine bucolica del Nano che, non lo disconosco ma prendo le distanze, appena può infila le mani nella terra, accarezza l’erba e mangia foglie secche.

Gli abbiamo concesso un pomeriggio di giardinaggio, libero di toccare e sporcarsi quanto voleva. E dato che c’eravamo ne abbiamo approfittato per trapiantare una pianta di rosmarino.

Ecco il risultato.

foto 1ma mamma così non ci arrivo, la paletta è troppo in alto

foto 2figlio mio devi imparare che ogni ruolo ha il suo stile. No cappello no giardinaggio

foto 3

foto 4ecco babbo ho fatto spazio per il rosmarino, vedrai come starà bene nella sua nuova casa

foto 5ci vuol concentrazione per fare bene le cose

foto 7

foto 8

foto 9io visto che ci sono mi continuo a sporcare per benino, chissà quando mi ricapita

chantetanto a pulire ci pensa la mamma!

 

Questo post è offerto da Chanteclair e fa parte della campagna #liberidisporcarsi pensata per presentare la linea Bebè, detersivi per il bucato dei più piccoli e spray per la pulizia delle superfici a loro vicine, creati con formule studiate per rispettare la pelle delicata ma al contempo garantire una pulizia profonda.

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

2 Commenti

  • Rispondi Lorenza 31 luglio 2014 alle 14:15

    Bello giardiniere lui!!

  • Lascia un Commento