Blog

Il triangolo no, non l’avevo considerato

Il nano è sempre con noi. Anche quando non c’è.

Anche in quelle rare occasioni in cui sono una persona libera e cerco di non pensarci. Lui c’è.

autunno

Questa foto col post non ci azzecca una beata mazza ma ieri il Coinquilino è tornato a casa dicendo che aveva fatto delle “bellissime foto” per il blog, uno spazio dovevo trovarglielo per forza. E poi a me piace tanto

 

Il nano è sempre con noi. Anche quando non c’è.

Anche in quelle rare occasioni in cui sono una persona libera e cerco di non pensarci. Lui c’è.

BUONI PROPOSITI:

Io: “Vorrei fare un po’ di shopping, comprare un paio di jeans e un maglione, dieci maglioni”

Lui: “Sì, andiamo in quel negozio là che c’è un reparto bambini fornitissimo così prendiamo qualcosa anche per il Nano”

TRAGITTO CASA-LAVORO:

Io: “Guarda c’è una gita dell’asilo (…), se salgono tutti insieme sull’autubus arriviamo a casa domani”

Lui: “Ma come sono teneri, pensa quando anche il Nano andrà in gita in prima materna”

AL RISTORANTE:

Io: “Fra un po’ mi alzo e dico alla mamma di quel bambino che non la smette di correre ed urlare di mettergli il guinzaglio”

Lui: “Ma dai, sono bambini, devono giocare e poi pensa quando anche il Nano sarà a cena con noi”

SUL DIVANO MENTRE IL NANO DORME:

Lui: “Pensa che bello quando anche il Nano sarà sul divano con noi e guardaremo la tv tutti insieme”

Io: “….”

Tanto per non dimenticare: lui c’è.

 

Precedenti Successivi

Potrebbe Interessarti:

6 Commenti

  • Rispondi Valentina Neri 9 Novembre 2013 alle 22:24

    ah ah ah,,,Lui c’è ..forever..and ever..and forever..and ever….e mi fermo!!!!

    • Rispondi Ceraunavodka 9 Novembre 2013 alle 23:11

      Quindi, dici, non c’è speranza di redenzione nemmeno per il futuro, eh…

  • Rispondi Raffaella 11 Novembre 2013 alle 8:27

    Ti cPisco, eccome se ti capisco!
    Raffaella

  • Rispondi elisaMammadiGnomo 11 Novembre 2013 alle 16:22

    non so, io pago una babysitter per uscire a mangiare una pizza col padre di Gnomo nel giorno del nostro anniversario e passiamo ogni singolo istante a:
    1) scorrere fotografie di Gnomo su entrambi i cellulari;
    2) fare pausa solo per controllare se la babysitter ci ha cercato su entrambi i cellulari;
    3) ripercorrere ossessivamente ogni azione, progresso, respiro da gnomo effettuati da 8 mesi a sta parte;
    4) sospirare chiedendosi chissà cosa starà facendo (se la dormiva della grossa…)

    quindi mah…non saprei…dire che no, non passa!

    • Rispondi Ceraunavodka 11 Novembre 2013 alle 16:32

      ecco, ho dimenticato di scrivere di non dire mai che tu non farai vedere a qualsiasi conoscente o sconosciuto foto di tuo figlio 🙂

    Lascia un Commento