Download

Un racconto di Natale da scaricare, stampare e leggere

racconto_natale

Se vi piace colorare scaricate e stampate la versione in bianco e nero

racconto_natale_bn

Se volete entrare a far parte del club delle pessime madri qui potete scaricare il logo

cattivamamma-2

Ecco un Pinocchio da scaricare, stampare e appendere nella cameretta dei piccoli

Pinocchio

Per un calendario dell’avvento davvero a prova di imbranate

iconcina da stampare

 

23 Commenti

  • Rispondi JessyJey85 26 gennaio 2014 alle 11:45

    Presente! Madre degenere almeno una volta a settimana…! Eh cavolo dai! È tosta con questi nanerottoli nostri! Un bacio a tutte le mamme pessime! … Che male c’è a desiderare di voler continuare a sopravvivere… Vivere è una parolona ormai! Hihi!!!!! 😀

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 26 gennaio 2014 alle 14:13

      infatti, l’idea è, in questo modo, quella di sentirsi meno sole. e meno pessime!

  • Rispondi Margherita 27 gennaio 2014 alle 14:44

    Assolutamente una pessima madre… E mica solo una volta a settimana…

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 27 gennaio 2014 alle 16:02

      benvenuta. partiamo da un giorno per ampliare a poco a poco il raggio d’azione

  • Rispondi mari 4 febbraio 2014 alle 16:34

    Presente!
    Questo blog mi è stato segnalato da un’amica (che evidentemente mi conosce bene); sono alla circa 36esima o 37esima settimana, aspetto una bimba voluta eccome, ma se mi chiedi se mi manca il prosciutto crudo io ti rispondo di Camel e Absolute.
    Ma seriamente: è vero che anche durante l’allattamento sono proibite sigarette ed alcolici? 🙁
    Quando apro un altro blog ci aggiungo il banner. Il primo blog l’ho amato come un figlio e poi l’ho abbandonato. Si, si, una pessima madre.

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 4 febbraio 2014 alle 17:24

      Absolut e Camel io le sognavo (e ancora le sogno, a volte) la notte. Nessuno ti capisce bene come me. Dai, che voglio leggerti e… in bocca al lupo!

  • Rispondi Ela 1 dicembre 2014 alle 7:06

    Che piacevole scoperta, soprattutto perché mi sento meno sola e meno in colpa nei confronti del mio Nanerottolo di 8 mesi. Sono rimasta incinta dopo aver detto al mio, all’epoca, compagno che non avrei voluto avere figli se non dopo il matrimonio. Avremmo dovuto aspettare un anno. Solo un anno. Ed invece, mentre la principessa Kate sgravava il piccolo George, io scoprivo di essere incinta. In piena estate. Addio mojito e addio taglia 42. Ma non ho rinunciato al mio lavoro di fotografa, soprattutto di live. Ho trovato una sorta di rispetto nei confronti del mio pancione sottopalco e ho avuto le mie soddisfazioni, nonostante continuassi a sentirmi dire: “adesso hai altro a cui pensare”. “Pensa a fare la mamma”. Pensa a fare la mamma?! Cioè, il bisontazzo deve ancora nascere e già devo fare la mamma?! Ma sono fuori di testa?!
    Non ho rinunciato alle uscite con gli amici e ho svoltato con un mojito analcolico che, vi dirò, non è poi così male quando ti senti un peso sullo stomaco!
    Mi sono accompagnata in macchina a fare la ceretta il giorno prima di essere ricoverata ed in ospedale, mi rifiutavo di stare in camicia da notte. Questa cosa non l’ho mai capita: devo sgravare / ho sgravato, non sono mica malata!!!
    E poi è arrivato lui. La prima cosa che ho detto quando l’ho visto in foto (me lo hanno portato quasi subito via) è stata: o è brutto o è poco fotogenico! Non riuscivo ad attribuirgli delle gambe, ma delle zampe!
    Diciamo che non è stato amore a prima vista e che l’istinto materno mi è “salito” piano piano! Ma, ho lavorato e lavoro tutt’ora su me stessa. Una volta a settimana cerco di uscire solo con i miei amici, ogni due lo lascio al padre per andarmene allo stadio, chiamo le nonne quando ho bisogno di “spatriare” lavorativamente e non e ho scoperto il magnesio e la melatonina che mi hanno svoltato la visione del mondo!
    Ho finito di allattare una decina di giorni fa, ho ricominciato ad indossare dei reggiseni fatti a reggiseno e mi sento quasi sexy, nonostante la mia taglia 48.
    E posso essere gorgogliona di affermare che mio figlio è sereno, sempre sorridente, sa il fatto suo (mi darà filo da torcere, ne sono certa), dorme la notte (tralasciamo i dentini) ed è uno spasso portarselo in giro (anche ai concerti rock) perchè non piange quasi mai e socializza con tutti. Il complimento più bello che gli abbiano fatto è stato: Dantino mette serenità!
    Saranno state quelle cannette che ogni tanto mi facevo durante la gravidanza?! Non lo so, ma sono fiera di essere una “pessima” madre! Buona giornata a tutte!

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 1 dicembre 2014 alle 17:44

      ahahaha. che bello, stai facendo bene. sei brava e a volte io pure vorrei non farmi sopraffare dalla pigrizia. Provo il magnesio che dici?

      • Rispondi Ela 1 dicembre 2014 alle 18:15

        Magnesio + melatonina tutta la vita! Una bustina prima di andare a dormire ed il mondo torna a sorridere!

        • Ceraunavodka
          Rispondi Ceraunavodka 1 dicembre 2014 alle 19:35

          ma tipo li vendono insieme?

          • Ela 1 dicembre 2014 alle 20:23

            sì sì! se posso fare nomi, ti indico quello che prendo io!

          • Ceraunavodka
            Ceraunavodka 2 dicembre 2014 alle 9:36

            ma certo, dimmi dimmi che dopo passo in farmacia (a ritirare le calze anti cellulite, sigh)

  • Rispondi Ela 2 dicembre 2014 alle 9:43

    Fisioreve Tens. 😉

  • Rispondi simona 18 febbraio 2015 alle 13:02

    Ora so di non essere sola!! Sono stufa di essere circondata da vere e finte supermamme che ti guardano con disprezzo! E vorrei far capire a mio marito che vorrei ancora una vita di coppia con lui. Uscite, cene week end senza figli al seguito. Ho 33 anni ma a volte me ne sento 80. Vorrei una spalla per divertirmi ancora. Invece ho due figli e una palla al piede!

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 18 febbraio 2015 alle 15:58

      eheh. ti capisco, tutto passa attraverso la capacità di riprendere la vita in mano e sapersi scrollare di dosso l’apatia. Ci vuol tempo e non è semplice. Ma è fattibile 🙂

  • Rispondi Laura 11 marzo 2015 alle 14:22

    Mi aggiungo molto volentieri, ora prelevo il logo!!! Laura

  • Rispondi Giusi 11 ottobre 2015 alle 14:13

    Non mi ritrovo in tutto tutto quello che hai scritto nel manifesto, io non bevo e non fumo, e adoro stare con mio figlio, ma si sono una pessima madre perchè delle volte mi rompe proprio averlo sesmpre addosso e lo chiuderei nell’altra stanza, lo lascio ingozzare di biscotti, non gli faccio il bagnetto tutte le sere, vorrei tanto vedere qualcosa che non siano cartoni animati, vorrei tanto starmene a leggere un bel libro in santa pace.

    • Ceraunavodka
      Rispondi Ceraunavodka 12 ottobre 2015 alle 11:15

      Credo sia naturale, credo che non ci sia nulla di pessimo e credo che, alla fine, siamo tutte madri migliori di quello che pensiamo

  • Rispondi Chiara 3 settembre 2016 alle 21:30

    Io sono decisamente una pessima madre,anzi….devo ancora capire che sono madre!!!!

  • Rispondi Tiffany 24 marzo 2017 alle 17:13

    Ma come si fa a entrare nel club? Io nei fatti sono già una di voi!!

  • Lascia un Commento