Blog

Del perché non sono una mamma migliore di te (né tu lo sei di me)

Non sono una mamma migliore di te, nello stesso identico modo in cui tu non sei una mamma migliore di me. Mi ci è voluto del tempo ma alla fine l’ho capito.

Ho capito che siamo entrambe stanche, sfibrate, innervosite e gravate di una responsabilità che aumenta ad ogni ora e che viaggia con noi, in una spazio e luogo. Ho capito che abbiamo entrambe difficoltà di conciliazione perché io ho il lavoro da incastrare nella mia vita di mamme tu, invece, hai bisogno di ritrovare uno momento che sia tutto tuo. Ma senza aiuti non sai come fare.

Siamo entrambe mamme di corsa, sempre perché vorremmo non lasciare indietro nulla e non mi sto riferendo solo ai figli, ma anche alle nostre passioni. Ai nostri vizi e alle nostre virtù.

Vulnerabili ed esposte al giudizio di chi pensa di averla in tasca una soluzione. Tu ti senti giudicata perché stai ancora allattando tuo figlio di tre anni e io, al contrario, perché mio figlio non l’ho allattato affatto. Entrambe siamo, o siamo state, impaurite da un ruolo che non conoscevamo e spesso la paura di non essere all’altezza, di non saper dove mettere le mani, si è affacciata sia alla mia che alla tua di porta.

Abbiamo dovuto accettare il cambiamento che non è solo un cambiamento mentale ma anche del nostro fisico, la pancia, la pelle, i capelli, le unghie, il seno.

Entrambe ci addormentiamo felici accanto ai nostri figli ma a volte pensiamo con un sospiro carico di nostalgia a quanto la nostra vita di prima fosse leggera e quando ci addormentiamo lontano da loro un opprimente senso di colpa ci abbraccia per tutta la notte. Siamo entrambe madri e lo siamo in modo diverso ma io non sono migliore di te, né tu lo sei di me, perché io non sono la madre di tuo figlio come tu non lo sei del mio.

Devo dire però che il vero motivo per cui io non non sono una mamma migliore di te (né tu lo sei di me) è il fatto che entrambe stiamo facendo del nostro meglio. Tutto il possibile per rendere felici i nostri figli. Come possiamo. Come sappiamo.

Precedenti

Potrebbe Interessarti:

Nessun Commento

Lascia un Commento